Comune di Contursi Terme >>Il Consiglio Comunale approva lo schema di adesione all'Ambito provinciale dei rifiuti ma lo fa con qualche riserva

RSS di - ANSA.it

Il Consiglio Comunale approva lo schema di adesione all'Ambito provinciale dei rifiuti ma lo fa con qualche riserva

Il Consiglio Comunale di Contursi Terme, con la sola presenza della maggioranza, approva l'adesione all'Ambito Territoriale Ottimale dei rifiuti della Provincia di Salerno in maniera da scongiurare il commissariamento da parte della Regione Campania. Il consesso civico ha, infatti, recepito quanto previsto dalla legge regionale n. 5/2014 in tema di rifiuti che ha demandato ai Comuni della provincia di Salerno la gestione del ciclo integrato dei rifiuti attraverso le determinazioni organizzative assunte dalla conferenza di ambito. La proposta di deliberazione è stata illustrata dalla relazione introduttiva dell'assessore all'ambiente Antonio Briscione che, secondo quanto stabilito dall'Amministrazione, ha avuto ad oggetto l'approvazione dello schema di convenzione predisposto dalla Regione ma con alcuni rilievi in ordine a punti importanti di criticità presenti nella medesima come l'obbligo di corrispondere le somme per la gestione ed il funzionamento dell'ambito e che, inevitabilmente, potrebbero gravare eccessivamente sui cittadini contursani per i tanti debiti accumulati da Comuni più grandi, con l'aumento della tariffa rifiuti. Inoltre il Consiglio ha anche richiesto di poter continuare a gestire in proprio il servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti onde evitare di far transitare il proprio personale nelle aziende che si andranno ad aggiudicare, a livello di ambito, tutto il servizio o singole fasi del ciclo integrato e ciò in quanto vi è la disciplina dettata proprio dall'articolo 8 della legge regionale 5/2014 che consente, appunto, alla conferenza di ambito, su proposta dei singoli sistemi territoriali operativi, di decidere autonomamente sulla gestione di singole fasi del servizio. Per il momento è stato scongiurato il commissariamento del Comune, mediante l'esercizio dei poteri sostitutivi regionali, dopodiché, visto che anche la convenzione per la costituzione della conferenza di ambito non è stata sottoscritta ancora, ci possono essere spazi anche per arrivare a soluzioni condivise soprattutto per evitare penalizzazioni proprio per quei piccoli Comuni virtuosi come Contursi che hanno superato il 65% di raccolta differenziata e che, mediante l'esercizio diretto ed autonomo del servizio, riescono a non fare debiti e, soprattutto, a non gravare sulle tasse ai cittadini, attraverso meccanismi gestionali efficienti ed efficaci.         

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 5.513 secondi
Powered by Asmenet Campania