Comune di Contursi Terme >>Contursi Terme prende posizione sulla violenza di genere: delibera n. 1 del 2017

RSS di - ANSA.it

Contursi Terme prende posizione sulla violenza di genere: delibera n. 1 del 2017

 

1

2

 

 

 >>> ASCOLTA L'INTERVISTA SU RADIO ALFA <<<<

 

 

31/01/2017

Al primo punto all'ordine del giorno del primo consiglio comunale di Contursi Terme del 2017 è stata fissata la discussione e l'approvazione di  “Costituzione di parte civile del comune di Contursi Terme nei procedimenti penali per femminicidio e atti di violenza nei confronti delle donne e dei minori – atto di indirizzo”.

Ad introdurre la discussione sul predetto punto l'assessore alla cultura Gerarda Forlenza, che in passato ha già ricoperto la carica di Presidente della Commissione comunale Pari Opportunità.

Il dato allarmante delle donne uccise per mano dei partners ed ex partners ogni anno deve indurci ad una profonda riflessione anche in questa sede. Non solo donne ma anche figli, spesso minori, sono coinvolti in scenari di violenza che tutti noi siamo chiamati a stigmatizzare” ha così introdotto l'assessore relatore.

L’Italia è il quinto paese a ratificare la Convenzione del Consiglio d'Europa su "prevenzione e lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica", siglata a Istanbul l'11 maggio 2011. La legge n. 119 del 2013 si pone come obiettivo principale quello di garantire una maggiore tutela delle donne vittime di violenza di genere, meglio conosciuta come legge contro il femminicidio. Il risultato di questi interventi normativi sono maggiore tutela alle donne e maggiore consapevolezza dell’importanza di una politica di sensibilizzazione della parità di genere con l’eliminazione di stereotipi e di una presunta superiorità maschile ancora latente nella società odierna: eppure ogni anno si contano tristemente tante vittime. Ogni mezzo deve essere quindi attivato per scardinare questa odiosa violenza.

Su invito della consigliera di parità della Regione Campania dott.ssa Domenica Marianna Lomazzo  pervenuto il 21 dicembre 2016, questo consiglio comunale è chiamato a prendere posizione, a dire fermamente NO alla violenza nei confronti delle donne e dei minori: attraverso un messaggio chiaro e forte: il comune si costituirà parte civile in procedimenti penali riguardanti atti di violenza sulle donne e/o minori che vedano il comune di Contursi Terme come luogo dei commessi reati, così come già ampiamente confermato da giurisprudenza circa la legittimazione dell’ente locale.

Il consesso è stato chiamato a intervenire anche in forza dell’art. 3 della Costituzione italiana al fine di assicurare l’integrità psico-fisica dei consociati e di eliminare ogni ostacolo di ordine economico e sociale che, limitando di fatto la libertà e l’uguaglianza dei cittadini, impedisca il pieno sviluppo della persona umana. Della deliberazione che ha assunto anche il numero 1 ad ulteriore rafforzamento dell’importanza del tema, se ne darà ampia pubblicità e diffusione, non solo agli organi competenti, quali la consigliera di parità regionale, la consigliera di parità nazionale e il dipartimento delle pari opportunità presso la Presidenza del Consiglio. La commissione comunale delle pari opportunità, rappresentata da Delia Ricca, che in tale occasione ha espresso il proprio parere in base al vigente regolamento sulle pari opportunità, si farà certamente carico di diffonderne la conoscenza sul territorio di riferimento.

Con l’approvazione all'unanimità di questo atto di indirizzo a Contursi Terme si è registrato un passo di civiltà ed  una maggiore consapevolezza verso la lotta alla violenza di genere. Ampia soddisfazione è stata espressa per questo importante risultato da tutta l'amministrazione guidata dal sindaco Alfonso Forlenza.

 

 

 

 

 

------

Parere Commissione Pari Opportunità di Contursi Terme

 

Verbale n.4

Il giorno 30 del mese di gennaio  2017  alle ore 19,30  si è riunita  Commissione  Pari Opportunità  del comune di Contursi Terme, sono presenti  le componenti  sig. Giovanna Crisci, sig.  Natalina Viola, sig. Maria Cavallo e   sig.na Pisani Domenica,  presiede la sig. Ricca Delia.

La discussione  verte sul  seguente   punto  all'ordine del giorno:

  1.  
  1. Parere  Commissione  - Costituzione di parte civile  del Comune di Contursi Terme nei procedimenti penali per  femminicidio  e atti di violenza nei confronti delle donne e dei minori

 

Constatata la validità della riunione  per la presenza di tutte le componenti  si  esamina l'argomento di cui all'ordine del giorno.

Preso atto della richiesta della Consigliera di parità della Regione Campania Dott.ssa Domenica Marianna Lomazzo, fatta al Comune di Contursi Terme  di deliberare un atto di indirizzo col quale il Comune possa costituirsi   parte civile   nei procedimenti penali per  femminicidio  e atti di violenza nei confronti delle donne e dei minori;

Considerato che occorre per dovere morale  e senso civile  verso una propria comunità fare in modo che una Istituzione , quale il Comune in questo caso, tuteli i propri cittadini , ossia le fasce più deboli  da fenomeni di violenza ,  assumendosi il carico di azioni giuridiche;

Considerato che la Commissione Pari Opportunità proprio nel suo statuto  ha il compito di promuovere iniziative utili a contrastare le violazioni dei diritti umani di cui sono vittima le donne ed anche altre  fasce deboli;

all'unanimità da parere favorevole all'atto di indirizzo del Comune di Contursi Terme di costituirsi   parte civile   nei procedimenti penali per  femminicidio  e atti di violenza nei confronti delle donne e dei minori;

f.to  Le componenti                                                                       f.to   La  Presidente Commissione Pari Opportunità Natalina Viola                                                                                          Delia Ricca

Giovanna Crisci

Domenica   Pisani

Maria Cavallo 

 

 

 

------

Convocazione Consiglio Comunale

 

 

 

c

 

----------

Registrazione Consiglio Comunale

 

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 5.729 secondi
Powered by Asmenet Campania