Comune di Contursi Terme >>Il Consiglio Comunale senza la minoranza approva misure di rafforzamento contro l'illegalità

RSS di - ANSA.it

Il Consiglio Comunale senza la minoranza approva misure di rafforzamento contro l'illegalità

Dopo l'approvazione del codice etico e dopo tutta una serie di direttive fornite agli uffici per ripristinare la legalità, il Consiglio comunale approva ulteriori misure urgenti di contrasto ad ogni forma di illegalità e di infiltrazione malavitosa.
Con i soli voti favorevoli della maggioranza e l'assenza della minoranza, infatti, è stato approvato un deliberato che introduce meccanismi adempimentali concreti che abbassano ulteriormente la soglia di attenzione per prevenire irregolarità ed illegalità.
E' stato, in primis, dato incarico al Segretario comunale quale responsabile per la stesura di uno schema di piano triennale di prevenzione della corruzione previsto recentemente dalla legge anticorruzione n. 190/2012. E' stato disposto l'obbligo di segnalare al Prefetto ogni fatto o comportamento sintomatico di infiltrazione mafiosa. E' stato disposto l'obbligo per gli uffici di richiedere la comunicazione antimafia per tutte le forniture di beni, servizi e lavori aventi un importo minimo di 20.000 euro (mentre il limite minimo di legge è di euro 150.000). E' stato disposto l'obbligo di costituzione in giudizio come parte civile da parte del Comune in tutti i processi ove il Comune sia parte offesa. E' stato disposto l'obbligo di costituzione in adesione "ad adiuvandum" in tutte le cause dinanzi alla Corte dei Conti ove il Comune risulti essere parte danneggiata. 
Si è trattato di un provvedimento finalizzato a ribadire la posizione dell'Amministrazione comunale di forte intransigenza nei confronti di ogni forma di illegalità e di ogni forma di cattiva gestione amministrativa e contabile. Unanime il consenso espresso da tutta la maggioranza al pacchetto provvedimentale concepito per difendere la città da ogni forma di illecito e soprattutto per avviare percorsi culturali in grado di affermare i principi di giustizia, di trasparenza e di imparzialità.  
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 5.7 secondi
Powered by Asmenet Campania