L'intervento tempestivo del Comune ha evitato di lasciare senz'acqua numerose famiglie

A causa di una frana, per la verità già esistente da moltissimi anni e mai del tutto sistemata in località Monte di Pruno, ieri si è verificata la rottura del tubo principale di adduzione idrica al serbatoio di Toppe che serve praticamente quasi tutto il centro urbano del paese. La conseguenza è stata imprevista e imprevedibile, ma al tempo stesso drammatica, per tantissime famiglie che per tutto il tardo pomeriggio e la serata sono state private dell'acqua alle proprie abitazioni. Tuttavia il sollecito intervento degli Amministratori e degli uffici competenti ha evitato il peggio, attraverso un intervento di ripristino immediato, già dalle primissime ore della mattinata di giovedì, con gli operai comunali ed i mezzi meccanici di ditta esterna. Il tubo è stato subito sistemato a saldato, l'acqua è tornata a riempire il serbatoio e, quindi, anche a garantire l'approvvigionamento idrico a tutte le abitazioni. Anche per la frana si sta pensando ad un intervento più consistente e risolutivo in maniera da evitare, per il futuro, ulteriori danni alla rete idrica sottostante. Ovviamente questo richiederà il reperimento di risorse economiche straordinarie che non erano state preventivate e programmate ma che dovevano servire per altri interventi sulla viabilità. Purtroppo è la legge dei numeri di bilancio rispetto alla quale, l'Amministrazione, è intenzionata a mantenere il rigoroso rispetto della copertura finanziaria per ogni spesa che effettua proprio per evitare di indebitare nuovamente il Comune così come fatto nella passata amministrazione.

 

 

torna all'inizio del contenuto